Scheda video pc, tutto ciò che devi sapere

Ecco una guida pratica, valida per qualsiasi pc: la scheda video pc, tutto ciò che devi sapere

Una componente hardware indispensabile per chi come te è un gamer, un grafico, un disegnatore tecnico, editor di foto o video, designer e tanto altro. Insomma per chiunque non si limiti a usare il personal computer soltanto per navigare in rete, ma lo usi per attività più impegnative e soddisfacenti, come il lavoro o passioni.


Quali sono le caratteristiche di una scheda video?


Iniziamo spiegandoti quali sono le caratteristiche che fanno unica una scheda video. La scheda video, o scheda grafica, è quell’interfaccia elettronica che collega monitor e PC. Fisicamente si presenta come l’interno di qualsiasi elettrodomestico, infatti è una tavoletta sulla quale si trovano condensatori, resistenze, circuiti e pipeline, ma si contraddistingue da questi, perché funge da co-processore.

Per meglio intenderci, ciò che svolge la funzione principale nella scheda, l’unità di elaborazione grafica, è la GPU (Graphic Processing Unit). Il processore grafico, sotto forma di circuito elettronico, accelera la creazione di immagini in un framebuffer, che diventa poi l’output trasmesso dal monitor.

La scheda si collega al trasmettitore video tramite particolari collegamenti input – output; come il recente PCI E (Peripheral Component Interconnect Express). Uno standard di connessione (scheda video → scheda madre) d’espansione, a bus seriale, per computer molto molto veloci, che va a sostituire i vecchi standard PCI, PCI-X o AGP.

Con questa svolta il trasferimento dati, tra le due parti, avverrà con più velocità e tu potrai compiere più operazioni in contemporanea, grazie all’uso di più schede video dedicate nello stesso tempo.

Così, tramite una o più uscite presenti sulla scheda video (porta VGA, DVI o HDMI), la collegherai al monitor.

Come trovare la scheda video in un pc portatile?


Ecco come fare per trovare la scheda video in un pc portatile. Puoi individuare la scheda video sia tramite la barra delle applicazioni (schiacciando il tasto destro del mouse, cliccando poi su “gestione attività”), oppure cliccando la serie di tasti “CTRL + MAIUSC + ESC”.

Poi, devi fare clic sulla voce “Prestazioni” della scheda, infine, dalla barra laterale selezioni “GPU 0” 

Scheda video pc fisso dove si trova?

A questo punto ti sveliamo la scheda video pc fisso dove si trova. Se guardi sotto il processore è facile riconoscere la scheda video, posizionata proprio sulla scheda madre, tramite l’alloggio PCI Express. 

A cosa serve la RAM della scheda video?

Leggi e lo scoprirai a cosa serve la RAM della scheda video!

La memoria dedicata cos’è e quanta ne serve?

Scopriamo insieme la memoria VRAM cos’è e quanta ne serve. È quello spazio di archiviazione proprio della scheda video, o meglio, si tratta della Video Random Access Memory (VRAM), detta anche memoria dedicata, e le sue capacità o dimensioni dipendono molto dall’uso che ne devi fare del pc. Quindi, per esempio, se sei un gamer, la memoria della tua scheda video dovrà avere un valore di VRAM molto alto.

Perché dovrà supportare giochi ad alta definizione, in gergo detti pesanti, che metteranno sotto sforzo la tua scheda video e l’intero PC; in casi estremi, e di pc non adatti a questo tipo di attività, correresti il rischio di surriscaldare e rallentare l’intera macchina. La soluzione l’avresti scegliendo una scheda video con maggior capienza, con maggior spazio di memoria (VRAM elevata). Ecco che entra in gioco un extra a risolverti il problema: una scheda video dedicata.

Questa fa sì che il tuo gioco giri bene, senza intoppi e che il tuo computer sia in grado di supportarla, senza mandare in sovraccarico la RAM di sistema; incapace da sola a sbrigarsela, svilendo le capacità del PC e rendendo il gioco poco gradevole.

La grandezza della memoria della scheda video dipende dal fine ultimo del tuo mezzo (il pc), perciò se sei un designer professionista o per mestiere editi video, dovrai optare per una scheda video con VRAM che parta almeno da 8 GB.


A cosa serve la VRAM? 

Ecco a cosa ti serve la VRAM. Partiamo però con il capire di che si tratta.

È un ulteriore dispositivo di memoria temporanea (framebuffer), proprio della scheda video, che trasmette dati dal processore del PC al desktop, necessario per compensare la diversa velocità di elaborazione dati delle due parti, e permettere così un celere, e continuo, scambio di informazioni tra emittente e ricevente.

In pratica succede questo, mentre stai per visualizzare le immagini sul display, la CPU processa queste, prima come dati da archiviare momentaneamente nella RAM principale, poi le trascrive nella VRAM (video o immagini trasmesse a schermo).


Come passare da scheda video integrata a dedicata

Passare da scheda video integrata a dedicata è semplice, segui questi passaggi:

  • prima di tutto controlla monitor, scheda madre e alimentatore
  • monta la nuova GPU e installa i suoi driver 
  • poi selezionala dal bios



Come abbinare scheda video a processore

È uno dei quesiti che sicuramente ti sarai posto. Di solito si parte sempre dalla stessa domanda “a cosa mi servirà il pc?”. Conoscendo a priori la risposta di questa domanda retorica, è più facile abbinare una scheda video a un processore.

Ecco spiegato come si fa!

Se il tuo PC, per esempio, è una macchina per gaming dovrà essere di certo un computer molto potente e piuttosto recente, che magari ha più schede grafiche di ultima generazione, un processore con RAM veloce e capiente.

Comunque, la potenza e le alte prestazione del tuo PC le deduci facilmente da alcune componenti che ne fanno la differenza: CPU, memoria RAM, scheda video, scheda madre e disco fisso (che tramite “la madre”, comunica con le precedenti).

Se seguirai i consigli qui sotto elencati, per te sarà un gioco da ragazzi:

  • più la scheda video è potente e più è necessaria la presenza di un sistema  di raffreddamento (a ventole o liquido)
  • schede video di ultima generazione hanno un attacco PCI express, direttamente inserito nello slot della scheda madre
  • le schede video più potenti in circolazione, da abbinare a processori prestanti, sono anche quelle più voluminose (possono avere anche 25 slot), perciò quando si progetta un pc, e poi lo si assembla, bisogna sempre considerare un cabinet bello capiente per ospitare la scheda. Ciò significherà per te avere un pc fisicamente più veloce (ad esempio puoi potenziare la GPU, montando 2 schede video supportate da due slot PCI express)
  • le schede madri mini e micro sono troppo piccole per ospitare schede video voluminose (più prestanti e con maggior quantitativo di dati da registrare), il disagio dovuto a queste, qualora ingenuamente le scegliessi per il tuo pc gaming, non è soltanto relativo allo spazio necessario, che le tue esigenze di gioco ti richiedono per alloggiarla, ma dovresti riflettere anche riguardo le temperature (surriscaldamento) che il macchinario potrebbe raggiungere tirandolo al massimo le sue performance

Come scegliere una buona scheda video


Per scegliere una buona scheda video dovrai ragionare su tanti aspetti, molti dei quali rientrano in questo elenco puntato.

Vediamo insieme come fare:

  • tra due fuochi, GPU potente e CPU scarsa… se hai scelto un processore che costa poco, rispetto a una GPU qualitativamente superiore, avrai un po’ di problemi di prestazione, limitando il framerate. Per colpa dello squilibrio causato dalla CPU più potente rispetto a una GPU meno valida
  • fai in modo che sia adeguata al tuo monitor… se giochi in 4k, o necessiti di alte prestazioni video, non accontentarti, opta per una scheda video, o grafica, top di gamma. Ragiona così in merito, anche, alla sua frequenza. Più la sua frequenza di aggiornamento è alta più necessiti di un’ottima scheda video per tenerle testa (es. monitor con frequenza di 120 – 144 Hz o superiore; mentre se più bassa, tipo di 60 Hz, potrai risparmiare, in quanto, l’attuale tua GPU è ancora in grado di aiutare la refresh rate, adeguata al tuo schermo)
  • pensa in ottica di spazio e resistenza… la nuova scheda video dovrà entrare letteralmente nel case che già possiedi, quindi anticipa i tempi fa sì che l’armatura del tuo computer sia spaziosa per ospitare schede video di ultimissima produzione. Lo stesso ragionamento in prospettiva, fallo all’alimentatore attualmente in dotazione sul tuo PC, meglio che sia resistente e in grado di dare il giusto quantitativo di energia in grado di attivare la nuova scheda che hai intenzione di comprare
  • l’overlook (quella pratica che consiste nel velocizzare il processore più delle sue capacità momentanee – per alcuni pc è un’opzione già considerata e consigliabile dalla casa madre-  ampliando manualmente chip e impostazioni decisive, ma consigliamo di farla eseguire solo da mani esperte e di mestiere) potrebbe essere un limite… le schede video non ti consentono, di norma, spazio di manovra nell’ampliamento delle prestazioni, perciò la cosa migliore, per te, da fare è quella di evitare di potenziare la scheda video che hai già, ma di comprarne e installarne una nuova, più recente e potente

Quanto costa la scheda video di un pc?


Scegliere una scheda video in base al budget, soprattutto per chi ne ha di limitati, non è una cosa semplice, come non è semplice risponderti, alla tua necessità di sapere “quanto costa la scheda video di un pc?”. Quindi ti consigliamo di badare sì al portafogli, ma anche all’utilizzo che ne devi fare, in quanto i prezzi di questi prestanti accessori possono variare dai 100 fino ai 200 euro.

Perciò, prima di acquistarne una qualsiasi, che magari è lontana dai tuoi interessi, chiedi a un esperto di settore come noi, ti presenteremo tutte le opzioni che fanno al caso tuo.

Però lo scopo di questo articolo è anche quello di darti le dritte che non troveresti facilmente in qualsiasi altro blog online. Ecco allora le risposte alla tua lecita domanda:

  1. tieniti aggiornato riguardo le offerte lancio, i costi cambiano da periodo a periodo, molto spesso sono più allettanti e alla portata dei più nel periodo di promozione rispetto al prezzo fisso poi in catalogo
  1. una scheda video di medio livello, prestante per il Full HD ti può costare dai 200 ai 300 euro
  1. per schede che supportano il Quad HD o refresh rate più sostenuti potresti spendere dai 400 ai 500 euro
  1. mentre, quelle di fascia alta, con dotazioni di serie elevate come il 4K, potrebbero costarti dai 1000 ai 2000 euro circa

Come sostituire la scheda video

Ti abbiamo detto quasi tutto riguardo la scheda video, ma ti manca il pezzo forte: come sostituire la scheda video. Qui i vari passaggi che ti semplificheranno di molto l’operazione:

  1. disattiva i driver della scheda video che vuoi sostituire
  1. spegni il pc e assicurati di aver scollegato i cavi di alimentazione dall’attacco corrente
  1. apri il case, svita le viti che tengono collegata la scheda alla zona posteriore del case; oppure, se presente, abbassa il gancio dello slot PCI Express
  1. monta la nuova scheda video nello stesso slot precedente e avvita le viti se ce ne dovesse essere bisogno
  1. chiudi il case e in fine scarica e installa la versione più recente dei suoi driver

Per darti un’informazione completa e approfondita non possono mancare questi due ultimi due argomenti 

Quando cambiare la scheda video?

Il “quando cambiare la scheda video?”, è una domanda che ti porrai quando meno te lo aspetti. Motivazione principale è la “vecchiaia” della scheda video, sia perché, molto prima di quanto immagini, i modelli in uso vengono presto superati, in prestazioni e qualità, da quelli più recenti, e anche, perché, usandola (tutti i giorni per diverse ore al giorno) a lungo andare, come tutti i meccanismi, si usura e cala in termini di produttività.

Inoltre, il “quando”può coincidere con la necessità di rimanere al passo coi tempi, ovvero giochi recenti potrebbero non fare per l’intero tuo pc: il tuo processore, anche cambiando la GPU, non lavora bene per le tecnologie richieste dai videogame di ultima generazione, o non ha RAM a sufficienza per permetterti di giocare.

Ricorda, fisicamente, la vita media di una scheda video dura circa 4 – 6 anni.


Perché cambiare la scheda video? 

I colli di bottiglia non piacciono a nessuno, figuriamoci a te, soprattutto se riguardano la tua GPU.

Ecco i 4 buoni motivi in risposta al tuo “perché cambiare la scheda video?”

  1. Prima o poi tutte le schede video, anche quelle top di gamma, danno problemi 
  1. I programmi che usi per lavoro, o i giochi, richiedono più spinta per elaborare i dati 
  1. Non tutte le GPU supportano  l’uso di più monitor in contemporanea
  1. Per avere migliore qualità di immagine, risoluzione e fluidità dei frame (es. tecnologia 4K) per garantirti un’esperienza multimediale gradevole

Adesso che sei un esperto in materia condividi la nostra guida con colleghi o con chi condivide le tue stesse passioni!

Contattaci
Scrivi o chiama in negozio

Scrivici una e-mail e i nostri tecnici troveranno una soluzione al tuo problema:

Tel: 051 021 6513

Cellulare: 348.8711402

info@cic-computer.it

Indirizzo: Via F. Baracca 5/D, Bologna